Ammissione e Retta

ammissione e retta Casa di riposo Orsi Mangelli

Modalità di accesso

La Casa Residenza per Anziani “Paolo e Giselda Orsi Mangelli” accoglie prevalentemente anziani in condizione di non autosufficienza. Per l’ammissione è necessario rivolgersi all’Assistente Sociale territorialmente competente presso il Comune di residenza (Servizio Assistenza Anziani territoriale).

Sulla base della valutazione dell’Unità di Valutazione Geriatrica, può essere presentata la domanda di ammissione, su appositi moduli, presso il Comune di residenza. Il relativo procedimento amministrativo è gestito dal Distretto dell’Ausl della Romagna. Le procedure d’ammissione sono comuni per le Case Residenza per anziani

del comprensorio forlivese. Possono presentare domanda di ammissione, gli anziani residenti in tale ambito territoriale, corrispondente a quello del Distretto di Forlì dell’AUSL della Romagna. Donata dai Conti Orsi Mangelli alla città di Forlì, la Casa Residenza per

Anziani “Paolo e Giselda Orsi Mangelli” consente, a parità di punteggio in graduatoria, la precedenza di ammissione ad ex dipendenti delle imprese forlivesi Orsi Mangelli.

Nel Regolamento della Casa di riposo “Paolo e Giselda Orsi Mangelli” sono illustrate in modo ulteriormente dettagliato le modalità d’accesso specifiche della struttura.

Per i Centri diurni accreditati gestiti dal Consorzio, la procedura di ammissione è in capo al Comune di Forlì; la domanda può essere presentata, previa valutazione dell’Unità di Valutazione Geriatrica, rivolgendosi all’Assistente Sociale territoriale competente.

Per fissare un appuntamento con l’Assistente sociale del Comune di Forlì è possibile rivolgersi allo Sportello Sociale tel. 0543 712888.

Retta

La quota di compartecipazione a carico degli ospiti della Casa Residenza “Paolo e Giselda Orsi Mangelli” e dei Centri Diurni è stabilita annualmente, su indirizzo del Comitato di Distretto e dall’Amministrazione Comunale in sede di predisposizione del bilancio di previsione.

Le prestazioni fornite comprendono:

• assistenza alberghiera comprensiva di: alloggio, vitto, lavanderia;

• assistenza di base diurna e notturna;

• assistenza sanitaria infermieristica e medica;

• attività di riabilitazione;

• attività ricreativo-culturali;

• trasporti sanitari presso i presidi sanitari cittadini;

• assistenza religiosa;

• servizi alla persona (parrucchiera, barbiere, podologo);

• presidi per l’incontinenza e materiale di medicazione.

Tutte le prestazioni sono programmate per garantire servizi di comunità per un’utenza non autosufficiente, in base a progetti socioassistenziali personalizzati e secondo le modalità previste dal regolamento di struttura.

Non sono compresi nelle rette dei servizi accreditati, i costi dovuti a:

• ticket sanitari e spese farmaceutiche per farmaci non previsti dal Prontuario Terapeutico dell’Ausl della Romagna per le strutture protette;

• visite e consulenze specialistiche non convenzionate con l’Azienda USL della Romagna;

• spese extra (es. telefono personale, assistenze ospedaliere, spese per onoranze funebri, ecc…).

Share by: